giovedì 27 marzo 2014

Investire Oggi Con Pochi Soldi

La proposta destina alla moderna Politica agricola comune, che costituisce una politica comune dell'Unione a pieno titolo, una copertura di 371,72 miliardi di euro, considerata l'importanza strategica che questa continua a rivestire per la nostra economia e per l'ambiente, per la sicurezza e la salute degli alimenti e per lo sviluppo delle comunità rurali. La proposta dimostra come un euro speso possa e debba permettere di perseguire numerosi obiettivi. Il 30% del sostegno diretto agli agricoltori sarà erogato a condizione che le aziende diventino "più verdi". La Commissione propone inoltre di rendere accessibile agli agricoltori il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione.

1)POSTAPREVIDENZA VALORE, ossia un Piano Individuale Pensionistico a premi ricorrenti finalizzato a costruire una pensione complementare a quella obbligatoria, che mi sottolineano avrà un GAP NEGATIVO rispetto al mio ultimo stipendio di oltre il 30%. Tale Piano prevede un Rendimento Minimo annuo composto di 1,50% e dei COSTI pari al 2,50% su ogni Versamento effettuato + 1% per Costi di Gestione Annuale (sottolineano che questi sono costi tra i più bassi del mercato). Mi comunicano che i Premi Versati sono Deducibili Fiscalmente; vi è Garanzia di Capitale e la Sicurezza di un Rendimento Minimo Garantito.

Salvo autorizzazione dell’assemblea ordinaria di quella straordinaria per le delibere di competenza, le società italiane quotate i cui titoli sono oggetto dell’offerta si astengono dal compiere atti od operazioni che possono contrastare il conseguimento degli obiettivi dell’offerta. L’obbligo di astensione si applica dalla comunicazione di cui all’articolo 102, comma 1, e fino alla chiusura dell’offerta ovvero fino a quando l’offerta stessa non decada. La mera ricerca di altre offerte non costituisce atto od operazione in contrasto con gli obiettivi dell’offerta. Resta ferma la responsabilità degli amministratori, dei componenti del consiglio di gestione e di sorveglianza e dei direttori generali per gli atti e le operazioni compiuti.

In dirittura d’arrivo il decreto sui finanziamenti alle giovani imprese, le start up, ai sensi del decreto legge n. 179 del 2012, il decreto crescita bis che prevede detrazioni di imposta sia per persone fisiche che soggetti Ires. Finanziamenti start up E’ all’esame del Ministero dell’Economia e delle finanze il decreto attuativo dell’articolo 29 del Decreto legge n. 179/2012 che introduce per il triennio 2013-2015, una detrazione 19% delle somme investite dai contribuenti persone fisiche nel capitale di una più start-up innovative, direttamente attraverso organismi di investimento collettivo del risparmio che investano prevalentemente in tali tipologie societarie. 

All’inizio di dicembre milioni di persone con infezione da Hiv a rischio di contrarla sapranno se potranno ricevere i farmaci che li terranno in vita i programmi che tuteleranno la loro salute. Saranno infatti decisi nel corso della Quarta Conferenza di Rifinanziamento che si terrà a Washington tra poco più di due mesi i contributi che permetteranno – meno – al Fondo Globale per la lotta contro l’Aids, la tubercolosi e la malaria di stabilizzare e ulteriormente sviluppare i successi ottenuti in questi anni. In caso contrario, assisteremo a una battuta d’arresto che potrebbe lasciare milioni di persone senza trattamenti e condannarne molte di più alla malattia e alla morte.

Nessun commento:

Posta un commento