mercoledì 12 febbraio 2014

Investire In Oro Fisico

Nessuna delle informazioni e nessuna delle opinioni contenute in questo Sito sono da intendersi come sollecitazione offerta all'investimento in azioni strumenti finanziari di varia natura da parte di GainGrid ltd dei suoi affiliati, come consulenza finanziaria personalizzata. Le informazioni pubblicate nel Sito sono da leggere “così come scritte” e disponibili “quando sono disponibili” senza alcun obbligo da parte di GainGrid ltd di garantire il servizio in qualsiasi ora della giornata e con una frequenza di aggiornamento fissata, prestabilita e obbligatoria. Per classe di investimento – la forma più semplice di diversificazione è quella che ripartisce i capitali tra azioni, obbligazioni, liquidità, materie prime e immobili

Le azioni, le obbligazioni, la liquidità, le materie prime e immobili presentano diversi profili di rischio (possibilità di registrare rialzi e ribassi nel corso del tempo) e di rendimento (portata degli eventuali rialzi). Di norma, in età più giovane si preferisce investire in attività con maggiori potenzialità di crescita e dunque rischio più elevato, giacché si ha tutto il tempo di beneficiare dell’apprezzamento sul lungo termine. In prossimità della pensione potrebbero risultare preferibili investimenti più prudenziali con profili rischio/rendimento più stabili. Costruire un portafoglio efficiente vuol dire trovare il giusto equilibrio tra le quattro classi di investimento, che risponda al profilo desiderato in termini di rischio e rendimento. Diversificazione

Mercati diversi registrano andamenti diversi in momenti diversi, pertanto uno dei modi migliori per conseguire rendimenti stabili è quello di ripartire il proprio capitale su diverse tipologie di investimento. Tale ripartizione prende il nome di diversificazione. La diversificazione offre maggiori potenzialità di crescita perché il portafoglio non dipende dall’andamento di singole società, fondi settori. Pertanto, se uno degli investimenti attraversa un periodo difficile, gli altri possono compensare con performance migliori. Ciò consente di ridurre il rischio. Per Paese – investire contemporaneamente in più Paesi e nei mercati internazionali significa non esporre i propri investimenti alle sorti di un unico mercato

Per stile d’investimento – trovare il giusto equilibrio tra fondi che si concentrano sulle opportunità di crescita e altri che prediligono i titoli “value”, ovvero attualmente sottovalutati dal mercato Investire in fondi comuni consente di diversificare in maniera semplice ed efficace. Poiché il capitale di un investitore viene unito a quello di altri investitori (investimento collettivo), ogni fondo è sufficientemente ampio da garantire una diversificazione su centinaia e persino migliaia di singole società e attività. Inoltre, tutte le decisioni d’investimento vengono prese da professionisti del settore. Investimenti a lungo termine Allora come investire oggi dove tutto sembra possa crollare da un momento all'altro e non ci sono punti di riferimento?

È importante operare in un’ottica di lungo termine (di norma dieci più anni) e non perdere mai di vista la ragione per cui si investe. Le correzioni occasionali vanno inquadrate nell’ambito di una strategia d’investimento di lungo termine, concentrandosi sempre sui propri obiettivi. Storicamente tanto maggiore è la durata degli investimenti, tanto minore è la probabilità di registrare perdite, mentre aumenta la possibilità di ottenere profitto. È importante ricordare che la performance passata non rappresenta una garanzia per ciò che potrebbe accadere in futuro e il valore degli investimenti può aumentare così come diminuire. I segreti dell’investitore di successo

Orizzonte temporale - dai ai tuoi risparmi tutto il tempo possibile per crescere – quanto meno 10 anni. Beneficerai anche dell’effetto “capitalizzazione”, quando l’interesse il reddito sul tuo capitale iniziale cominceranno anch’essi a fruttare e a crescere. Rimanere investiti – non mancheranno i periodi di volatilità. I ribassi dei mercati sono una caratteristica naturale dei mercati azionari. Durante queste fasi è possibile che le emozioni abbiano la meglio sulla razionalità – è bene restare concentrati sugli obiettivi di lungo termine. La regola d’oro è lasciare ai propri investimenti il tempo sufficiente per realizzare il proprio potenziale. Valutare la propensione al rischio

No al market timing – resisti alla tentazione di modificare il tuo portafoglio in risposta ai movimenti temporanei del mercato. Il market timing funziona molto raramente nella pratica – mentre quasi sempre preclude gli investitori da eventuali guadagni. Investire in azioni, obbligazioni, materie prime, immobili liquidità comporta livelli variabili di rischio, che vanno considerati alla luce dei potenziali rendimenti. Un livello di rischio superiore comporta potenzialmente maggiori rendimenti, ma anche maggiori possibilità che gli investimenti subiscano ribassi. Un investimento – un portafoglio – ottimale per un certo periodo della tua vita potrebbe non risultare più idoneo a distanza di qualche anno.

È importante decidere il livello di rischio adatto alle proprie esigenze. Nel diagramma in basso è illustrato lo spettro del rischio/rendimento. Gli investimenti più a sinistra sono meno rischiosi, ma il loro rendimento potenziale è inferiore. Gli investimenti più a destra sono invece più rischiosi, ma hanno anche più possibilità di produrre rendimenti superiori. I tuoi obiettivi d’investimento possono cambiare se ti sposi, hai figli avvii un’impresa. Investire in fondi diversi significa diversificare e quindi ottimizzare in termini di rischio e rendimento. Con l’avvicinarsi dell’età pensionabile, inoltre, di regola si decide di spostare gradualmente i propri risparmi su investimenti che offrono maggiore sicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento