venerdì 6 dicembre 2013

Come Investire Oggi Al Riparo Dai Tranelli

Noi andiamo a vedere l’appartamento che si trova a Milano in zona Città Studi, 60 mq, ben messo, impianti a norma, ha anche una cantina ed il condominio è pulito. Decidiamo di studiare la pratica, facciamo tutti gli accertamenti del caso e verifichiamo che in effetti non esistono altri eredi legittimi. La possibilità che si presenti un figlio naturale non riconosciuto è bassa data l’età della defunta e lo stile di vita che ha condotto. In questo modo la signora riceve un piccolo reddito con cui fare fronte alle esigenze quotidiane e concede a noi più tempo per individuare l’acquirente finale.

Pensiamo che l’appartamento possa essere ottimale per dei genitori benestanti che vogliono far studiare i figli a Milano, perciò firmiamo un compromesso per un prezzo di acquisto di 97.000 euro e diamo una caparra confirmatoria di 5.000 euro. Chiediamo almeno 8 mesi per il rogito, accettando di dare un altro acconto di 4.000 euro dopo quattro mesi e impegnandoci a ridipingere le pareti. Se avessimo pagato i 4.000 euro del secondo acconto avremmo comunque avuto un rapporto tra utile lordo e capitale investito del 204%. Al netto dell’inflazione dall’investimento iniziale avreste rimasto circa 20.000 euro (30.000-30%-2,7%= 20190 euro). Con una perdita di ben 9.810 euro.

Escludendo l’ultimo periodo, ci riferiamo principalmente ai Btp che come tutti sapete stano attraversando un’impennata di rendimenti anomala, i conti deposito hanno avuto rendimento migliori rispetto ai titoli di Stato. Il grafico riporta il confronto con i BOT, aggiungendo anche il rendimento al netto della prossima aliquota d’imposta sulle rendite finanziarie, che come sappiamo passerà per tutti gli strumenti finanziari al 20%. Al netto dell’inflazione avreste rimasto 27.690 euro (30000-5%-2,7%). Una perdita, per uno degli strumenti conservativi considerati tra i più efficaci, di 2.310 euro Il modo migliore per lavorare con Tradingmatica, è seguire almeno due segnali e dotarsi di un capitale d’investimento di circa 36.000 euro.



Pochi investitori sanno che la bontà di un investimento dev’essere confrontata con l’inflazione, che a seconda del segno meno più, si traduce rispettivamente in una diminuzione un aumento dei prezzi. Nel 2011, il tasso d’inflazione italiano chiuderà al 2,7%. Se avete investito 30.000 euro in titoli di Stato – abbiamo preso come riferimento un Bot annuale sottoscritto a gennaio 2011 – essi vi hanno reso il 2%. Non va meglio con i fondi comuni di investimento bilanciato (azioni e obbligazioni). Se avete investito 30.000 euro ne avete persi in media, il 5%.

Dopo l’intervista fatta su Euronews con l’Ambasciatore della Grecia a Roma Michael Cambanis (20 marzo 2012) torniamo a parlare di questo bellissimo Paese, oggi notoriamente in grande difficoltà economica, intervistando Aris Syngros, Presidente dal mese di gennaio del 2011 dell’ Invest in Greece , l’Agenzia pubblica di promozione degli investimenti privati in Grecia. Syngros ha maturato una lunga esperienza con il colosso della Siemens, sia in grecia che all’estero (Portogallo, Svezia, Ungheria e perfino in Vietnam). Ci sono dei piani governativi per lo sviluppo del turismo (possibilmente con il sostegno di fondi europei) che potrebbero indurre le aziende italiane a partecipare a questi investimenti?

Dal 2003 al 2005 ha operato nell’ambito del Comitato Organizzatore dei giochi Olimpici di Atene del 2004 con il compito di direttore della pianificazione operativa del Centro internazionale di radiodiffusione. Dal 2005 al 2010 ha rappresentato la Grecia nell’ambito dell’Organizzazione non governativa sulla trasparenza internazionale contribuendo con significatici interventi istituzionali. Quest’ attività è culminata con il varo ad Atene della XIII Conferenza mondiale contro la corruzione. Quando un Paese entra in crisi in genere i prezzi diminuiscono sensibilmente e, quindi, uno dei pochi settori che reagisce bene alle difficoltà è il turismo. Fatta questa premessa come vede il futuro del turismo in Grecia?

Come esperto di trasparenza ha anche collaborato con il Dipartimento degli affari esteri e altre autorità statali e federali negli Stati Uniti in funzione della lotta alla corruzione ed è impegnato nel Comitato sulla trasparenza della Camera di commercio internazionale a Parigi. Laureato in Germania in economia aziendale, Syngros parla fluentemente tedesco e inglese. Da rilevare, inoltre, che Invest in Greece è responsabile per l’attuazione dell’ Accelerazione e trasparenza nell’attuazione degli investimenti strategici creati con la legge ‘Fast Track’, che riduce la burocrazia e semplifica le procedure per la concessione delle licenze per gli investimenti strategici (cioè, con un elevato impatto sull’economia nazionale).

Nessun commento:

Posta un commento